San Pantaleone
 
 
 
 
 
 
 

Disabile.Org
 
 
 
 
 
 
 

La scuola
 
 
 
 
 

Servizi gratuiti
 
 
 
 
 
 
 
Contatti
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

Gli interventi del Presidente sul quotidiano "Il Mattino" 


LUIGI CELESTRE ANGRISANI

L'articolo

17 ottobre 2001: Ma dov’è il difensore civico?  

LA POLEMICA
Ma dov’è il difensore civico?
Il «tutor» dei cittadini esiste in soli undici comuni salernitani (su 158)

LUIGI CELESTRE ANGRISANI
Ma chi l’ha detto che le cose non cambiano? Sentite questa. Esattamente un anno fa su queste colonne denunciai quello che a mio modestissimo parere è una specie di «scandalo silenzioso», quello dei difensori civici. Essendo passato un anno forse è il caso di ricordare ai cittadini (perché nel frattempo non glielo ha ricordato praticamente nessuno) che il difensore civico è una figura che nasce in Italia nel 1974 (lo so che sembra preistoria, ma non è mica colpa mia!) e che viene istituita in Campania con legge regionale nel 1979. Quasi subito, ovvero dopo appena vent’anni, viene nominato il primo difensore civico campano. Nel frattempo una legge nazionale riconosce a questa figura un’ importanza ancora maggiore e assegna ai comuni e alle province la possibilità di prevedere un proprio difensore civico. Ricordiamo però anche a cosa serve questo personaggio. Perché serve, eccome se serve. Per dirla in due parole, deve difendere il cittadino da tutte le ingiustizie, gli errori, le iniquità, le imparzialità eccetera eccetera della Pubblica Amministrazione. Questa figura esiste anche negli altri i paesi, per esempio in Spagna ha un nome che chiarisce ancora meglio il suo ruolo: difensore del popolo.
Bene, nell’articolo di un anno fa si faceva notare che dei 158 comuni della provincia di Salerno erano appena 10 quelli che avevano nominato il difensore civico. Se vi piacciono le percentuali diciamo che quella cifra rappresenta il 6,3 per cento. Voi direte, bè ci vuole tempo, non è che un difensore civico si inventa da un giorno all’altro. E infatti è passato un anno e che cosa è successo? I soliti pessimisti qualunquisti grideranno subito e con sicurezza «niente». E invece si sbagliano. Signore e signori i difensori civici nominati dai comuni della provincia di Salerno non sono più 10 ma 11. Non rappresentano più il 6,3 per cento ma il 6,9 per cento. Se la media resta questa avremo tutti i difensori civici nei comuni del salernitano nell’anno del signore 2.147. Avvertite i vostri trisnipoti che avvertano i loro, per favore. Oppure alzate la voce. Per far rispettare un diritto sacrosanto che pone il cittadino nella condizione di non essere un suddito, e di non dover ricorrere per qualsiasi controversia con la Pubblica amministrazione ai tempi lunghi e alle pratiche costose che comporta l’appello alla magistratura. Va bene che in questo bislacco paese la legge è uguale per quasi tutti, ma in questa vicenda si è davvero esagerato. Anche perché c’è un’altra faccia della medaglia. Che è ancora meno allegra: in alcune città nei giorni scorsi abbiamo assistito a polemiche abbastanza furiose proprio per la nomina del difensore civico. Per esempio a Nocera Superiore, dove un partito ha accusato una sua ex candidata di aver fatto mosse poco corrette per sostenere la sua candidatura a questo prestigioso e fantasmatico ruolo. Non so chi abbia ragione e non mi interessa. Mi interessa però che le nomine del «difensore del popolo» non siano preda delle lottizzazioni politiche. Ogni comune può decidere quale metodo adottare per nominare il difensore civico, c’è per esempio chi propone che lo faccia il consiglio comunale e chi vorrebbe un’elezione popolare. Non ha importanza se personalmente sia per l’una o l’altra ipotesi. Il punto è un altro: che i difensori civici si facciano e che le loro nomine rispondano ai criteri richiesti per lo svolgimento di questo ruolo, che è di tutela del cittadino e non delle istituzioni, altrimenti siamo da capo a dodici. È vero che la legge non obbliga a nominare i difensori civici, bisogna farlo per un rispetto elementare dei diritti dei cittadini. Quelli di oggi, non quelli dell’anno 2.147.

 

Pagina principale

Transmitted:16/10/2021 20:03:26
DRIVEN BY XCENT XcClassifieds Lite
 

© 2001 - Disabile.Org - Powered by Associazione San Pantaleone

Tutti i Diritti Riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale di queste pagine.